Audiovisivo e Multimediale

L’indirizzo, ultimo nato all’interno del panorama dell’istruzione artistica, risponde all’esigenza di formare esperti in grado di gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali e operativi inerenti i nuovi linguaggi: fotografia, computer grafica, elaborazioni video analogiche e digitali, ecc. Si tratta di un settore in grande espansione, che ha addentellati con il mondo dell’arte, della pubblicità e del marketing, dell’editoria, della comunicazione digitale, delle nuove tecnologie web e multimediali.

Dopo aver approfondito gli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali nei loro aspetti espressivi e comunicativi, ed aver acquisito la consapevolezza dei loro fondamenti storici e concettuali, lo studente della sezione viene guidatoalla sperimentazione, alla conoscenza ed infine alla padronanza delle metodologie, delle tecniche, delle tecnologie e delle strumentazioni più specifiche del settore. In un mondo in cui l’immagine gioca un ruolo fondamentale nel dettare ritmi di vita e modi comportamentali, le tecnologie che sono alla base della comunicazione televisiva, cinematografica e digitale rappresentano strumenti fondamentali per qualsiasi inserimento significativo nel mondo del lavoro.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio dell’indirizzo “Audioviosivo e multimediale”, dovranno:

  • avere approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali negli aspetti espressivi e comunicativi
  • avere consapevolezza dei fondamenti storici e concettuali;
  • conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali delle opere audiovisive contemporanee e le intersezioni con le altre forme di espressione e comunicazione artistica;
  • conoscere e applicare le tecniche adeguate nei processi operativi
  • avere capacità procedurali in funzione della contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari;
  • conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione dell’immagine.

Prosecuzione degli studi

Il diploma di indirizzo Audiovisivo e Multimediale consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché ai corsi di specializzazione post-diploma e di formazione regionale. In particolare:

  • Alta Formazione Artistica e Musicale (Accademie di Belle Arti nei corsi di laurea di Arti visive, Arti applicate, Comunicazione Multimediale, Animazione, E-Design, Web Graphic Design, Grafica 3D, Fotografia, Video Art, Film Making, Digital Art, ecc.)
  • ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (settori del Design del prodotto, della Comunicazione e della Moda)
  • Discipline Artistiche presso le Facoltà Umanistiche, Lettere o Scienze della Formazione (DAMS, Beni Culturali, Archeologia, Storia dell’Arte, ecc.)
  • Facoltà di Architettura (Graphic Design, Web Design, Sound Design, Multimedia Design, ecc.)
  • Scuole di Cinema, di Animazione e Fumetto
  • Istituti universitari privati del settore (IED, NABA, ecc.)
  • Istituti Tecnici Superiori e percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

 

Sbocchi professionali

Gli allievi, conseguito il diploma, hanno diverse opportunità d’impiego. Ad esempio:

  • nella documentazione foto e video del patrimonio storico e architettonico
  • nella produzione e post-produzione audiovisivi e multimedia
  • nella produzione di video musicali
  • negli studi di comunicazione pubblicitaria
  • nella comunicazione digitale radio-televisiva e cinematografica
  • nello sviluppo di prodotti per l’editoria digitale
  • nella gestione degli archivi audiovisivi e multimediali
  • come web designer (progettazione di prodotti per web)
  • come assistente di studio fotografico per l’elaborazione e il montaggio di immagini digitali
  • come consulente tecnico-artistico presso industrie e aziende di moda e di design, laboratori e attività  commerciali di settore, case di moda, grandi magazzini e super store
  • come cineoperatore
  • come professionista free-lance come filmaker
  • come artista multimediale per videoinstallazioni teatrali, museali e per altri spettacoli di vario tipo (moda, fiere, ecc…)
Caratteristiche

L’indirizzo, ultimo nato all’interno del panorama dell’istruzione artistica, risponde all’esigenza di formare esperti in grado di gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali e operativi inerenti i nuovi linguaggi: fotografia, computer grafica, elaborazioni video analogiche e digitali, ecc. Si tratta di un settore in grande espansione, che ha addentellati con il mondo dell’arte, della pubblicità e del marketing, dell’editoria, della comunicazione digitale, delle nuove tecnologie web e multimediali.

Dopo aver approfondito gli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali nei loro aspetti espressivi e comunicativi, ed aver acquisito la consapevolezza dei loro fondamenti storici e concettuali, lo studente della sezione viene guidatoalla sperimentazione, alla conoscenza ed infine alla padronanza delle metodologie, delle tecniche, delle tecnologie e delle strumentazioni più specifiche del settore. In un mondo in cui l’immagine gioca un ruolo fondamentale nel dettare ritmi di vita e modi comportamentali, le tecnologie che sono alla base della comunicazione televisiva, cinematografica e digitale rappresentano strumenti fondamentali per qualsiasi inserimento significativo nel mondo del lavoro.

Competenze

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio dell’indirizzo “Audioviosivo e multimediale”, dovranno:

  • avere approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi dei linguaggi audiovisivi e multimediali negli aspetti espressivi e comunicativi
  • avere consapevolezza dei fondamenti storici e concettuali;
  • conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali delle opere audiovisive contemporanee e le intersezioni con le altre forme di espressione e comunicazione artistica;
  • conoscere e applicare le tecniche adeguate nei processi operativi
  • avere capacità procedurali in funzione della contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari;
  • conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione dell’immagine.
Dopo il diploma

Prosecuzione degli studi

Il diploma di indirizzo Audiovisivo e Multimediale consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché ai corsi di specializzazione post-diploma e di formazione regionale. In particolare:

  • Alta Formazione Artistica e Musicale (Accademie di Belle Arti nei corsi di laurea di Arti visive, Arti applicate, Comunicazione Multimediale, Animazione, E-Design, Web Graphic Design, Grafica 3D, Fotografia, Video Art, Film Making, Digital Art, ecc.)
  • ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (settori del Design del prodotto, della Comunicazione e della Moda)
  • Discipline Artistiche presso le Facoltà Umanistiche, Lettere o Scienze della Formazione (DAMS, Beni Culturali, Archeologia, Storia dell’Arte, ecc.)
  • Facoltà di Architettura (Graphic Design, Web Design, Sound Design, Multimedia Design, ecc.)
  • Scuole di Cinema, di Animazione e Fumetto
  • Istituti universitari privati del settore (IED, NABA, ecc.)
  • Istituti Tecnici Superiori e percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

 

Sbocchi professionali

Gli allievi, conseguito il diploma, hanno diverse opportunità d’impiego. Ad esempio:

  • nella documentazione foto e video del patrimonio storico e architettonico
  • nella produzione e post-produzione audiovisivi e multimedia
  • nella produzione di video musicali
  • negli studi di comunicazione pubblicitaria
  • nella comunicazione digitale radio-televisiva e cinematografica
  • nello sviluppo di prodotti per l’editoria digitale
  • nella gestione degli archivi audiovisivi e multimediali
  • come web designer (progettazione di prodotti per web)
  • come assistente di studio fotografico per l’elaborazione e il montaggio di immagini digitali
  • come consulente tecnico-artistico presso industrie e aziende di moda e di design, laboratori e attività  commerciali di settore, case di moda, grandi magazzini e super store
  • come cineoperatore
  • come professionista free-lance come filmaker
  • come artista multimediale per videoinstallazioni teatrali, museali e per altri spettacoli di vario tipo (moda, fiere, ecc…)
Progetto English 4U – Scadenza presentazione domande 12 ottobre 2018

 

Composizione classi prime e terze a.s. 2018/2019

  Si comunica che l’elenco delle classi prime precedentemente pubblicato è stato  rimosso a causa di alcuni errori materiali di trascrizione.   NUOVI ELENCHI:  

Collegio Docenti 4 settembre 2018

E’ pubblicata nell’area docenti la circolare di convocazione del Collegio Docenti per martedì 4 settembre alle ore 9.00.

Gallery video Audiovisivo e Multimediale