NEWS »

Corsi di recupero estivi

20 Giu 18


SI RIPORTA IN ALLEGATO IL CALENDARIO DEI CORSI DI RECUPERO ESTIVI PER GLI ALUNNI CON GIUDIZIO SOSPESO.

 

 

Schede di lavoro classi seconde AS 17/18

06 Giu 18


Per gli alunni che nel prossimo anno scolastico frequenteranno la classe terza, i docenti diItaliano, Inglese e Matematica hanno predisposto delle schede di lavoro per il periodo estivo contenenti materiali propedeutici alla somministrazione dei test d’ingresso del terzo anno di corso.

Cliccare sui file sottostanti per scaricarle.

Buon lavoro e BUONE VACANZE A TUTTI.

Schede di Inglese

Sospensione delle lezioni giovedì 1/3/2018

28 Feb 18


Si comunica che, con ordinanza n.94 del 28/2/2018, il Sindaco del Comune di Macerata ha disposto

la sospensione delle lezioni di giovedì 1 marzo.

Per eventuali ulteriori provvedimenti nei giorni successivi si rimanda al sito del Comune di Macerata

www.comune.macerata.it

Prosecuzione della chiusura delle scuole anche martedì 27 febbraio

26 Feb 18


Si comunica che il Sindaco di Macerata, con ordinanza n.90 del 26/02/2018, ha disposto la prosecuzione della sospensione delle attività didattiche per il 27 febbraio 2018.

In tale giornata sarà garantita la presenza del personale indispensabile a consentire l’accesso all’edificio scolastico per interventi di ripristino dei passaggi pedonali e per far fronte a eventuali situazioni di emergenza.

Iscrizioni on-line. Anno scolastico 2018/2019

09 Gen 18


Iscrizione alla classe prima per l’anno scolastico 2018/2019

Dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018

 

Come per i precedenti anni scolastici, in base alla normativa vigente (legge 7 agosto 2012, n. 135), l’iscrizione alla classe prima potrà essere fatta esclusivamente online.

.
Al fine di facilitare l’accesso alla procedura online delle iscrizioni, in un clima di fattiva collaborazione tra scuola e famiglie, la nostra istituzione scolastica offre un servizio di supporto per la compilazione della domanda.

.
È possibile telefonare al n. 0733262198 chiedendo della SEGRETERIA DIDATTICA
o avere assistenza diretta presso la Sede.
dal lunedì al sabato …………………dalle ore 08.30 alle ore 12.30
il martedì e il giovedì …… anche dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Il personale di segreteria sarà inoltre disponibile in sede durante le giornate di “scuola aperta”  domenica 21 gennaio e sabato 27 gennaio , dalle ore 16.00 alle ore 19.00

La scuola a cui inoltrare online la domanda di iscrizione è identificata attraverso il “CODICE SCUOLA”.

 

Il CODICE SCUOLA del Liceo Artistico “G.Cantalamessa” di Macerata è il seguente:

 

MCSD01000D

.

Per effettuare l’iscrizione è necessario prima registrarsi sul sito del Ministero dell’Istruzione accedendo all’indirizzo:  http://www.iscrizioni.istruzione.it e seguendo le istruzioni indicate sul portale

Vai al portale  

Liceo “Cantalamessa”, quando la scuola è arte

23 Dic 17


 

Il liceo Artistico invita tutti i ragazzi, che dopo la scuola media si iscriveranno alla Scuola Secondaria di II grado, e i loro genitori a visitare i propri locali e a conoscere il valido Piano dell’Offerta Formativa. Il liceo artistico “Cantalamessa” di Macerata, considerato un’eccellenza delle Marche, sta avendo negli ultimi anni un forte incremento di iscrizioni, perché riesce a scoprire e a valorizzare i talenti che ciascun ragazzo possiede, indirizzandolo verso le proprie predisposizioni, senza trascurare la preparazione culturale in ogni singola disciplina.
In tal modo gli studenti raggiungono la maturità con un bagaglio di competenze tali che permette loro di affrontare sin da subito il mondo del lavoro o di intraprendere gli studi universitari.
Gli alunni formati nel liceo Artistico hanno un valore aggiunto, costituito non solo dall’acquisizione di tecniche artistiche che la scuola, nel corso del quinquennio, ha loro offerto, ma soprattutto da quelle capacità progettuali- creative che li rende flessibili, dinamici nel ragionamento e sempre adeguati ai cambiamenti.

L’offerta formativa del liceo artistico “Cantalamessa” si sviluppa attraverso cinque indirizzi:
Arti figurative
Architettura ed ambiente
Audiovisivo e multimediale
Design della moda
Design del metallo
In ciascuno indirizzo si approfondiscono gli elementi costitutivi di ogni linguaggio, le metodologie progettuali, l’uso delle tecnologie informatiche e le tecniche specifiche della sezione. Il programma raggiunge livelli di elevatissimo valore formativo grazie alla dotazione di laboratori e di attrezzature all’avanguardia (come la stampante laser o quella 3 D), di aule informatiche, aule Lim, nonché di una ricca biblioteca aggiornata di volumi di arte ed altre discipline. Al liceo artistico “Cantalamessa”, quindi, si sperimenta, si progetta, si unisce tradizione e modernità mirando all’obiettivo finale: preparare i ragazzi a realizzare se stessi, secondo le proprie capacità e passioni, e a rispondere alle richieste delle aziende del territorio con le quali si sono strette importanti collaborazioni.

Gli studenti ogni anno partecipano e sono protagonisti di importanti progetti d’istituto, per l’anno scolastico in corso sono coinvolti nel: “Progetto cinema”, “Giffoni Film Festival”, “Progetto Orim”, “Progetto Casa Zampini”, “Macerata Racconta”, “Sfilata di Moda”.

Per conoscere meglio il Liceo, dunque, tutti sono invitati alle giornate di “Scuola aperta” programmate per i seguenti giorni:
Sabato 16 dicembre 2017
Sabato 13 gennaio 2018
Domenica 21 gennaio 2018
Sabato 27 gennaio 2018
dalle 16 alle  19 

Il filmaker Gianluca Grandinetti al Liceo Artistico

23 Dic 17


Un grande professionista del nostro territorio ha portato la sua testimonianza nei giorni scorsi agli studenti del liceo artistico “Cantalamessa” di Macerata: Gianluca Grandinetti. Il giovanissimo regista potentino è una figura di spicco nel settore cinetelevisivo,  il suo stile, raffinato, poetico e visionario, unitamente all’energia creativa che lo caratterizza, gli hanno permesso di essere notato, appena maggiorenne, con i suoi primi video caricati sui social web, dalle più importanti agenzie di comunicazione internazionali. Sono subito arrivati i primi contratti con le maggiori case di produzione musicali e a seguire quelli con le più importanti firme del mondo della moda.

Autore a trecentosessanta gradi dei suoi video, dall’ideazione, alla scrittura, alla produzione fino alla post-produzione, Gianluca Grandinetti ha realizzato videoclip musicali per musicisti internazionali del calibro di Ben Harper, Eminem, Lenny Kravitz, Ac/Dc, Justine Bieber e per gli italiani Negramaro, solo per citarne alcuni. Ha firmato il bellissimo “Animali Alieni” per il gruppo maceratese Elpris, premiato al “Berlino Fashion Film Festival”. Suoi sono inoltre gli ultimi spot televisivi di Nike e Lube, e il fashionfilm per Dior parfums con Chiara Biasi.

L’incontro/lezione ha avuto come protagonisti di un vivacissimo scambio gli alunni delle classi del triennio dell’indirizzo “Audiovisivo e Multimediale”.L’iniziativa è stata inserita nel progetto di Alternanza scuola-lavoro che prevede per gli studenti del triennio, oltre agli stage presso aziende, lo svolgimento di attività formative interne alla scuola con la finalità di far conoscere ai ragazzi i protagonisti del mondo professionale dell’arte del nostro territorio.

Durante l’incontro, durato circa tre ore, il regista ha “raccontato” agli studenti la sua visione poetica, ma ha anche parlato dei diversi aspetti della professione artistica, mettendo in evidenza la necessità di trovare sempre una mediazione tra le esigenze espressive personali e quelle commerciali del committente. Grandinetti inoltre ha incoraggiato i ragazzi a credere nei loro sogni e a guardare con fiducia al futuro, motivando la sua convinzione non solo attraverso l’esperienza personale, ma anche per la sua conoscenza dello specifico settore lavorativo e della sempre crescente richiesta di professionisti in grado di operare nella comunicazione utilizzando il linguaggio audiovisivo, artistico e multimediale. I ragazzi hanno avuto modo di fare molte domande all’artista sulla sua professione e sul mondo dello spettacolo, sulle modalità tecniche di lavoro e sul significato artistico delle sue opere.

L’evento ha rappresentato per tutti una straordinaria occasione di confronto, di arricchimento e di rinnovata motivazione.  Al termine i ragazzi hanno ringraziato il regista con un caloroso applauso e il saluto è stato un arrivederci a presto, con l’impegno di trovare la giusta occasione per realizzare un progetto insieme.

In mostra a Roma un’opera della professoressa Pina Fiori del Liceo Artistico

23 Dic 17


Lo scorso mercoledì 13 dicembre, si è inaugurata a Roma, nelle sale del Complesso di Vicolo Valdina, una delle sedi istituzionali della Camera dei Deputati, la mostra di arte contemporanea “Una solida leggerezza”, dedicata alla figura della donna. Tra le opere in mostra, è stato selezionato anche un quadro della pittrice maceratese Pina Fiori, docente di Discipline Grafiche e Pittoriche e di Progettazione nella sezione di Arti Figurative del Liceo Artistico “Cantalamessa” di Macerata.

La mostra è una celebrazione dell’universo femminile e vede il coinvolgimento di molte artiste, provenienti da tutta Italia, le quali hanno voluto interpretare la tematica dell’esistenza delle donne nel mondo secondo il proprio linguaggio e le proprie emotività. Il titolo dell’evento, “Una solida leggerezza”, attraverso un gioco di parole vuole porre l’accento su due aspetti fondamentali dell’essenza femminile: la delicatezza della donna e al contempo l’ineguagliabile forza d’animo che la contraddistingue e le permette di rialzarsi sempre e di lottare per sé stessa e la sua prole, anche nelle situazioni più difficili. Di fronte ad una attualità che ci addolora ogni giorno con notizie di donne vittime di violenza, la mostra vuole essere un modo per celebrare il mondo femminile con tutte le sue potenzialità.

L’evento è stato inaugurato dalla Vice Presidente alla Camera, On. Marina Sereni, che in un suo commento scrive: “Ho inaugurato con piacere nella sala del Cenacolo del complesso di Vicolo Valdina della Camera dei deputati la mostra “Una solida leggerezza”. In una legislatura che finalmente ha raggiunto una significativa presenza femminile in Parlamento, in un palazzo della politica che ha aperto una “Sala delle donne”  – dove, immagine dopo immagine, possiamo vedere le ‘madri della Repubblica’ accanto alle figure femminili che hanno fatto grande e democratico il nostro Paese –  è quasi naturale dare spazio a tante artiste che hanno scelto di rappresentare l’altra metà del cielo. Le opere raccontano un universo sfaccettato, tanto quanto può esserlo la personalità delle pittrici e del mondo femminile che vogliono raccontare. Perché dietro ogni quadro, figurativo o astratto che sia, ci sono altrettante donne – pochissime ‘di mestiere’ – che ogni giorno fanno di tutto e vengono da dovunque. Dall’Italia, dalla Sicilia a Bolzano, ma anche dal mondo, da Ginevra alla Corea del Sud.  Mi piace il titolo scelto per questa mostra internazionale “Una solida leggerezza”, perché penso descriva davvero come siamo: solide e leggere al tempo stesso, capaci per questo di immaginare e costruire il cambiamento con gli strumenti della politica o con il linguaggio dell’arte, bandendo la violenza e la guerra.”

La mostra, ideata dal critico d’arte Monica Ferrarini, curata da Anna Isopo e allestita con il patrocinio della Regione Lazio e della Camera dei Deputati, è visitabile gratuitamente fino al 20 dicembre.

Alla professoressa Pina Fiori vanno le congratulazioni di tutto il Liceo Artistico “Cantalamessa”: dirigente, colleghi, personale e soprattutto studenti, tutti orgogliosi di essere ancora una volta attivamente partecipi degli eventi e dei fenomeni culturali ed artistici del nostro tempo.

Il Liceo Artistico decora l’ospedale di Macerata

23 Dic 17


Una collaborazione che si ripete, quella tra il liceo artistico “Cantalamessa” e l’ospedale di Macerata. Stavolta i ragazzi del laboratorio pittorico hanno realizzato un pannello decorativo al reparto di Dermatologia. La richiesta è partita dal reparto e gli studenti dopo aver ascoltato i desiderata della referente dell’ospedale, ed aver avuto più incontri a scuola, hanno progettato una serie di elementi naturali (fiori, farfalle, colibrì, libellule e coccinelle) su un cielo pastello, proponendo diverse soluzioni compositive e cromatiche per rendere la decorazione finale leggera, positiva, rasserenante per il fruitore.

L’attività è stata inserita nel percorso didattico della classe 5^A dell’indirizzo di “Arti Figurative”. Guidati dalla prof.ssa Tiziana Tomassetti, docente di Laboratorio pittorico. La scuola ha più volte collaborato con l’ospedale, ad esempio con la decorazione del reparto di Radioterapia realizzata qualche anno fa insieme all’Amart e all’Asur, che ha visto gli alunni dell’istituto trasformare i bunker ed altri locali in dei veri e propri laboratori artistici.

Le fasi lavorative si sono poi svolte secondo quanto progettato. Dapprima sono stati eseguiti dei rilievi in ospedale, con misurazione e foto della parete. Poi gli allievi hanno realizzato diversi schizzi ideativi, compositivi e cromatici. Sulla base alla tecnica esecutiva scelta, sono stati individuati i materiali necessari per qualità e quantità. Scelta la composizione definitiva, si è passati all’ingrandimento delle immagini su un pannello di multistrato di m 1,80 x m 3,50. Gli studenti hanno infine realizzato la pittura acrilica dividendosi in piccoli gruppi per non ostacolare il lavoro e procedere in tempi brevi, alternando momenti pittorici a momenti di confronto con l’insegnante. I protagonisti sono stati Silvia Fazzini, Simone Marconi, Ambra Pellegrini, Natalia Piccinini, Federica Randazzo, Elena Ioana Rossini, Giorgia Simonetti e Elena Vecchietti.

L’iniziativa ha rappresentato la possibilità di esprimere, fuori dall’ambiente scolastico, la loro creatività e le competenze tecniche acquisite a scuola, ma è anche stata una particolare occasione formativa, che ha ampliato i loro orizzonti e li ha fatti crescere umanamente e civilmente.